ANCHE GIORGIO AIRAUDO FIRMA IL CONTRATTO PER LA TRASPARENZA

Anche Giorgio con la lista in firma il per la completa delle .

Rimaniamo in attesa degli altri candidati e dei loro partiti, in particolare di chi riempe Torino di manifesti, pubblicazioni, libri.

Siamo convinti che ci daranno un pieno resoconto degli investimenti fatti e non rimarrà ombra alcuna su quanto, come e da chi hanno ricevuto denaro.

Forse ….

Intanto, ecco il contratto aggiornato:

amministrative #Torino2016

IMPEGNO PUBBLICO PER LA TRASPARENZA

 

 

I sottoscritti candidati alla carica di Sindaco per la città di Torino,

 

 

 

PREMESSO CHE

 

 

 

– E’ diritto dei cittadini conoscere l’esatto importo delle spese sostenute dai candidati e dai componenti delle liste a loro referenti per la campagna elettorale

 

– E’ diritto dei cittadini conoscere i nomi di associazioni, lobby, aziende e/o cooperative che sponsorizzano i candidati e gli importi da loro versati.

 

– E’ diritto dei cittadini sapere con esattezza quali gruppi di pressione intendano aiutare lecitamente i candidati nella loro corsa elettiva.

 

– E’ volontà dei candidati Sindaco adottare  una completa trasparenza nei confronti dei cittadini elettori,

 

 

 

SOTTOSCRIVONO IL SEGUENTE IMPEGNO PUBBLICO

 

 

 

Io, candidato Sindaco per la città di Torino, mi impegno fin da oggi a:

  • Dichiarare qual è il budget per la campagna elettorale

  • Pubblicare mensilmente tutti i finanziamenti ricevuti per la campagna elettorale

  • Dettagliare tutti i finanziamenti superiori a 5.000 € con il nome del finanziatore ed eventuali motivazioni

  • Impegnare tutti i candidati della mia lista e delle liste a me collegate a fare altrettanto

  • Pubblicare al termine della campagna elettorale ed entro un mese dalla conclusione un resoconto finale con tutte le spese sostenute

 

IN FEDE

 

I Candidati Sindaco per la Città di Torino

Guglielmo Del Pero per SiAmoTorino 

Chiara per Movimento 5 Stelle

 

Giorgio Airaudo per TorinoInComune

 

 

 

 

 

Condividi le nostre idee !!

Autore dell'articolo: Andrea Peinetti

Lascia un commento